News

Da ministero Salute le regole per la sicurezza alimentare in casa

Due opuscoli per trasportare e conservare correttamente il cibo
Sicurezza alimentare, vetro preferito da 8 italiani su 10
Una cattiva conservazione o uno scorretto trasporto dei cibi mettono a rischio la nostra sicurezza alimentare. E questo vale ancora di più in estate quando le temperature elevate minano la salubrità degli alimenti.
Per questo il ministero della Salute ha realizzato una campagna di comunicazione che invita tutti i consumatori a seguire semplici regole e precauzioni, in fase di acquisto, trasporto e conservazione del cibo in casa. Due brochure, una sulla sicurezza degli alimenti dall'acquisto a casa e un decalogo sulla sicurezza nel frigorifero, puntano a informare e guidare il consumatore fin dagli scaffali del supermercato dove deve sempre controllare le etichette e le confezioni, ma anche durante il trasporto a casa, cercando di non interrompere la "catena del freddo", e anche in fase di conservazione degli alimenti riponendoli nei compartimenti giusti del frigorifero.
Per garantire la sicurezza degli alimenti ai consumatori e salvaguardare il settore agroalimentare da crisi ricorrenti, l'Unione Europea, e l'Italia come Paese membro, hanno adottato la strategia globale di intervento "sicurezza dai campi alla tavola". La responsabilità della sicurezza degli alimenti, scrive il ministero, parte dell'operatore del settore, per ogni prodotto da lui realizzato, trasformato, importato, commercializzato o somministrato.
Le Autorità competenti in materia devono rispettare le norme di sicurezza, anche ai fini della rintracciabilità dei prodotti lungo la filiera, ma anche il "consumatore" deve essere parte attiva della sicurezza alimentare, adottando precauzioni dall'acquisto fino al momento del cibo.
Fonte: Askanews.it

Altri Consigli...