News

Salute, chi dorme fino a tardi non ha un'alimentazione sana

Lo rivela uno studio della Northwestern University di Chicago
Le riviste e le celebrità promuovono sempre di più uno stile di vita ideale, in cui una persona in forma si sveglia presto per fare una corsetta prima di una colazione sana, magari a base di yogurt e frutta. Molti però preferiscono una mattina più tranquilla in cui possono dormire fino a tardi e poi mangiarsi una brioche alla Nutella in tutta calma. Adesso lo stereotipo dell'individuo sano in rapporto alle sue abitudini mattutine ha un fondamento scientifico.
Uno studio della Northwestern University di Chicago, in Illinois, ha infatti scoperto che dormire fino a tardi, in particolare tra gli uomini, è correlato a un maggior consumo di cibo dei fast food e a un minor uso di verdura oltre che a una scarsa attività fisica. La ricerca è stata condotta tra 96 adulti sani tra i 18 e i 50 anni: dovevano segnare tutti i pasti consumati e le ore di sonno. Inoltre le persone sono state monitorate con SenseWear Armband, un dispositivo indossabile in grado di analizzare la loro attività fisica.
Dallo studio è risultato, sopratutto fra gli uomini, che coloro che dormivano fino a tardi seguivano diete meno sane. Kelly Glazer, la responsabile dello studio e professoressa di neurologia alla Northwestern University, ha detto: "I nostri risultati ci aiutano a capire meglio come i tempi di sonno, oltre alla durata, possono influenzare il rischio di obesità. È possibile che una dieta malsana può predisporre gli individui che dormono più ore a un rischio di aumento di peso".
Fonte: Askanews.it

Altri Consigli...